Il tasso di crescita anno su anno dei profitti industriali

L'aumento dei prezzi delle materie prime è stato controllato e il tasso di crescita anno su anno dei profitti industriali a novembre è sceso al 9%.

Secondo i dati diffusi lunedì dall'Ufficio nazionale di statistica, a novembre, i profitti delle imprese industriali al di sopra delle dimensioni designate sono aumentati del 9,0% su base annua, in calo di 15,6 punti percentuali rispetto a ottobre, ponendo fine allo slancio di ripresa per due volte consecutive mesi.In base alle misure volte a garantire prezzi e forniture stabili, la crescita dei profitti delle industrie di lavorazione del petrolio, del carbone e di altri combustibili è rallentata in modo significativo.

Da gennaio a novembre, le cinque industrie con bassi profitti erano energia elettrica, produzione e fornitura di energia termica, altre attività minerarie, agricole e di trasformazione alimentare secondaria, prodotti in gomma e plastica e produzione automobilistica, con un calo anno su anno del 38,6%, 33,3%, 7,2%, 3,9% e 3,4% rispettivamente.Tra questi, il calo della produzione e fornitura di energia elettrica e calore è aumentato di 9,6 punti percentuali rispetto a quello da gennaio a ottobre.

In termini di tipologie di impresa, la performance delle imprese statali è ancora significativamente migliore di quella delle imprese private.Da gennaio a novembre, tra le imprese industriali al di sopra delle dimensioni designate, le holding statali hanno realizzato un profitto totale di 2363,81 miliardi di yuan, con un aumento anno su anno del 65,8%;Il profitto totale delle imprese private è stato di 2498,43 miliardi di yuan, con un incremento del 27,9%.


Tempo di pubblicazione: 31-dic-2021